Fiorentina in Conference: serve partenza-razzo. Italiano punta (finalmente) su Beltran. 600 tifosi viola a Genk. Formazioni

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Ha consolato Nzola, Vincenzo Italiano, facendogli sapere che stasera (18,45, diretta Sky e Dazn) a Genk non giocher√† dall’inizio. L’ex spezzino, finora, ha deluso. E allora via al turn over: la punta viola sar√† Beltran, capace, contro l’Atalanta, del guizzo risolutivo che mise in condizione Kouam√® di segnare il gol-vittoria. Fuori anche un pilastro come Bonaventura: l’allenatore gioca la carta Gino Infantino. Seicento tifosi viola hanno deciso di seguire la squadra fin qui, in una trasferta logisticamente complicata. Cos√¨ come si propsetta complicata, almeno sulla carta, la partita.

Brucia ancora, ed √® comprensibile, la sconfitta col West Ham nella finale di Praga. “Per questo abbiamo voluto fortemente tornare in Europa – dice Italiano -. La scorsa stagione abbiamo fatto un cammino entusiasmante e nonostante i tanti errori commessi siamo riusciti ad arrivare fino in fondo. Purtroppo non √® andata come avremmo voluto ma dobbiamo ripartire con l’obiettivo di andare avanti il pi√Ļ possibile”.

”Ci aspetta una partita impegnativa contro una squadra di valore – l’avvertimento di Italiano alla vigilia del match che sar√† diretto dalla francese Frappart -. Un anno fa non partimmo bene, questa volta vogliamo subito fare punti scendendo in campo con lo spirito giusto”.

Fra i viola sostenuti da oltre seicento tifosi e la dirigenza al completo mancher√† per√≤ uno dei leader, Jack Bonaventura. ”Un’assenza pesante, con tante gare ravvicinate basta una contusione per diventare indisponibili. Ed √® quanto accaduto a Jack: domenica ha preso una botta al costato e abbiamo preferito non rischiarlo. Comunque rientrer√† per l’Udinese”.

Per sostituirlo Italiano pensa al giovane Infantino pi√Ļ che al neo acquisto Maxime Lopez, a meno che non decida di tornare al 4-3-3 inserendo in mediana Arthur, Mandragora e Duncan. Quanto all’attacco, oltre a Nico Gonzalez e Kouam√©, √® favorito Beltran su Nzola, entrambi ancora a caccia della prima rete in viola: ”Sappiamo che gli attaccanti vivono per il gol – ha rimarcato il tecnico – e vanno messi nella condizione di segnare, ma prima viene la squadra. Comunque devono stare tranquilli, sono convinto che con tutti questi impegni si sbloccheranno presto”. In porta toccher√† a Christensen al netto di un turnover fra i pali, a seconda della competizione, annunciata dallo stesso Italiano.

Sandro Bennucci

Probabili formazioni

GENK (4-2-3-1): Vandevoordt, Munoz, Cuesta, McKenzie, Kayembe; Haynen, Galarza; Bonsu Baah, El Khannous, Oyen; Zeqiri. Allenatore: Vracken

A disposizione: Crombrugge, Sadick, Aziz Mohammed, Fadera, Hrosovsky, Arokodare, Arteaga, El Hadj

Indisponibli: -. Squalificati: Paintsil. Diffidati: –

FIORENTINA (4-2-3-1): Christensen, Biraghi, Ranieri, Milenkovic, Dodo; Duncan, Arthur; Kouamé, Infantino, Nico Gonzalez; Beltran. Allenatore: Italiano

A disposizione: Terracciano, Martinelli, Kayode, Quarta, Parisi, Comuzzo, Amatucci, Mandragora, M.Lopez, Brekalo, Nzola, Barak, Sottil. Indisponibii: Bonaventura, Castrovilli, Ikon√©, Mina, Pierozzi. Squalificati: -. Diffidati: –

ARBITRO: Frappart (Francia)

Leggi anche:   Teatro della Pergola: omaggio alla "Maria Stuarda" di Zeffirelli a 40 anni dal debutto

Calendario Tweet

dicembre 2023
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031