Festival delle Associazioni culturali: la Giornata per la Pace, i centenari della Hack e di Calvino e gli altri eventi

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Nell’ambito del Festival delle Associazioni culturali, martedì 19 settembre alle 16.30 nella Villa del Poggio Imperiale è previsto un evento speciale per il centenario della nascita di Italo Calvino (nato il 15 ottobre 1923 e morto il 19 settembre 1985). Dopo i saluti istituzionali e l’introduzione della presidente emerita della Società Dante Alighieri – Comitato di Firenze Antonia Ida Fontana, si alterneranno gli interventi di Giannina Poletto – “L’astronomia in Calvino” -, Giovanna Lo Monaco – “Calvino e il suo rapporto con Edoardo Sanguineti” –, Danilo Manca – “Calvino e la filosofia europea” –, e Gaspare Polizzi “Una poetica dell’esattezza”, a seguire un intervento musicale con Alessandro Natali al violoncello.

Mercoledì 20 la giornata dedicata alla scienziata Margherita Hack con “Margherita Hack: una vita per la scienza e per i diritti” con la partecipazione di Ideerranti, Lyceum Club Internazionale di Firenze, Club per l’Unesco di Firenze, Associazione Nazionale Case della Memoria. Appuntamento ore 17.30 presso il Lyceum Club Internazionale di Firenze: dopo i saluti istituzionali della presidente del Lyceum Club Giovanna Corsi, della presidente Ideerranti Enrica Teresa Vignoli e del presidente del Club per l’UNESCO di Firenze Vittorio Gasparrini, seguiranno i contributi introdotti e coordinati da Maria Luisa Dalla Chiara, professoressa emerita di Filosofia della scienza dell’Università di Firenze: “Margherita Hack astronoma” di Massimo Mazzoni della Fondazione Osservatorio Ximeniano, “Margherita Hack, la didattica per i giovani” di Elena Dilaghi Pestellini, già responsabile nazionale per la didattica e la divulgazione della Società Astronomica Italiana, “Pranzo frugale con Margherita” di Anna Consortini, professoressa UNIFI Club per l’UNESCO di Carrara dei Marmi. Al termine degli interventi verrà proiettato il filmato di Massimo Mazzoni “Una chiacchierata con ‘Marga’: una donna con opinioni ancora attuali” (Lungarno Guicciardini 17).

La Giornata internazionale per la Pace sarà al centro dell’evento conclusivo di giovedì 21 settembre ore 11 della 3/a edizione del “Festival delle Associazioni Culturali”, a cura del Centro Associazioni Culturali Fiorentine APS. Appuntamento presso il Liceo Niccolò Machiavelli nella Sala degli affreschi del Palazzo Frescobaldi con il Club per l’UNESCO di Firenze, il Comitato Fiorentino per il Risorgimento e l’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra ANMIG, con la dirigente scolastica del Liceo Machiavelli Anna Pezzati e la consigliera della Città Metropolitana con delega all’ambiente, parchi e aree protette, politiche giovanili e cultura Letizia Perini. Si alterneranno interventi condotti e moderati dal presidente del Club per l’UNESCO di Firenze Vittorio Gasparrini. Tra i momenti speciali, quello della consegna ufficiale del Premio per il Concorso “Dante the Immortal Light” al Liceo Machiavelli, e quello dell’intervento degli studenti della scuola “Gli altri lavori con il Club per l’UNESCO di Firenze per la pace e la tutela dei diritti fondamentali durante l’anno scolastico 2022-2023”. Il festival, interamente a ingresso libero, è realizzato grazie al contributo di Estate Fiorentina del Comune di Firenze, Fondazione CR Firenze, CESVOT, sponsor tecnico Unicoop. Moltissime le collaborazioni di più di 50 soggetti (programma completo su www.associazioniculturalifirenze.org).

Continuano le visite a partire da lunedì 18 settembre in piazza San Felice 8 ore 15.30 e ore 17 conl’appuntamento del ciclo “Di casa in casa. Visita a case museo e della memoria” insieme all’Associazione Nazionale Case della Memoria e l’Associazione Amici di Palazzo Davanzati e Casa Martelli con la visita a Casa Barrett Browning, per proseguire mercoledì 20 settembre alle 11 con l’evento “Da Galileo a Margherita Hack: astronomia sulle colline di Arcetri” con l’Associazione Nazionale Case della memoria, Ideerranti e Lyceum Club Internazionale di Firenze per una visita guidata con Fausto Barbagli alla Villa Il Gioiello e con lavisita guidataal Cimitero Evangelico agli Allori alle 11 (via Senese 184). Conclusione giovedì 21 con la visita guidata dalle 15 alle 18 al Cimitero della Misericordia di Porta a Pinti conl’Archivio Storico dell’Arciconfraternita della Misericordia (via degli Artisti) e alle 21 alla Chiesa di Santa Trinita a cura dell’Associazione Ars et Fides (piazza Santa Trinita).

Leggi anche:   Elezioni a Firenze, proiezioni opinio Rai: Funaro 41,6%, Schmidt 32,5%

Le attività del festival non si fermano il 21 settembre, tanti sono gli incontri in programma per il dopofestival dal 23 settembre al 20 ottobre.

Si comincia sabato 23 ore 16 nella sala Galileo della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze con “Pinocchio, un mito”, un evento collaterale a “Pinocchio 140×140” in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio – European Heritage Days -: introducono e coordinano Marco Capaccioli e Adriano Rigoli dell’Associazione Nazionale Case della Memoria, con interventi di Simona Mammana e di Davide Speranzi della BNCF, della presidente dell’Edizione nazionale delle opere di Carlo Lorenzini Daniela Marcheschi, del già direttore della Biblioteca Marucelliana di Firenze Roberto Maini, del presidente della Fondazione Nazionale Carlo Collodi Pier Francesco Bernacchi, dell’esperto di manoscritti e rari Piero Scapecchi, di Simonetta Bartolini del Consiglio Superiore dei Beni Culturali, di Lucia Fiaschi del museo, archivio e cantiere Venturino Venturi. Nell’arco della giornata, anche “C’era una volta… un pezzo di legno” con letture e danze a cura di Lisa Capaccioli e Daisy Philips e visite guidate alla mostra ore 16.30 e 17.30. Gli incontri su Pinocchio continuano il giorno successivo nella sala Galileo con il coordinamento di Simona Mammana della BNCF: intervengono alle 11.30 Stefano Jossa, Honorary Research Fellow at Royal Holloway University of London, insegnante di Letteratura Italiana all’Università degli Studi di Palermo, e dalle 16 Lucia Fiaschi del museo, archivio e cantiere Venturino Venturi, Claudia Bucelli, vicepresidente dell’Associazione Pietro Porcinai, Silvia Mantovani, di CDA Fondazione Michelucci. Inoltre, nella stessa giornata, alle 15 il laboratorio per bambini da 6 a 8 anni “Un Pinocchio tutto mio” a cura di Roberta Pratesi dell’Associazione Nazionale Case della Memoria e le visite guidate alla mostra ore 15.30 e 16.30 (via Magliabechi 2).

Nella giornata di sabato sono in programma alle 10 la visita a cura del Centro Turistico ACLI Firenze all’area di Varlungo, alla chiesa di San Pietro e al Cimitero Monumentale con Emilio Monciatti, don Vittorio Menestrina e il diacono Alessandro Bicchi e alle 21 il concerto “I suoni che uniscono” a cura de Il Trillo Scuola di Musica e Arte di Firenze e Associazione Musicale Fiorentina Società l’Affratellamento di Ricorboli, con la Piccola Orchestra Il Trillo diretta da Fiorella Cappelli e Pietro Rossi, l’Orchestra Junior dell’Istituto Musicale Sammarinese e il complesso bandistico diretto da Alessandro Giusti (via Giampaolo Orsini 73).

Avanti domenica 24 settembre con due appuntamenti: alle 10 la visita al Centro di attività espressive La Tinaia, al laboratorio e all’archivio di opere raccolte in oltre quarant’anni di storia a cura del Centro Turistico ACLI Firenze La Nuova Tinaia con Simone Soni, Debora Meloni, Maika Cavarretta, Francesco Nocentini ed Emilio Monciatti (via San Salvi 12 palazzina 33) e alle 17 il concerto barocco di Laura Manescalchi a cura della Società delle Belle Arti – Circolo degli Artisti “Casa di Dante”, con il soprano Annelore Storiz, Laura Manescalchi al flauto e Paolo Cavigli al pianoforte, musiche di Vivaldi, Haendel, Caccini, Carissimi, Mozart, Schubert, Strauss (via Santa Margherita 1R). Settembre si conclude sabato 30 ore 16 con l’appuntamento del ciclo “Di casa in casa – Visite a case museo e della memoria” in collaborazione con il Comune di Empoli con la visita guidata dalla direttrice di Empoli Musei Cristina Gelli e lo storico dell’arte Antonio Natali alla casa del Pontorno (via Pontorme 97 Empoli).

Leggi anche:   Firenze: riapre il Caffè le Giubbe Rosse. Dove artisti e scrittori del primo Novecento facevano a pugni

Si continua giovedì 5 ore 16 con il primo appuntamento di ottobre “Il Difensore Civico 50 anni dopo, in ricordo di Ubaldo Rogari” a cura del Circolo Piero Gobetti. Dopo i saluti di Aureliano Benedetti della Fondazione Biblioteche CRF, Francesco Giubilei del Circolo Piero Gobetti, Luca Milani presidente del Consiglio Comunale di Firenze e Antonio Mazzeo presidente del Consiglio Regionale della Toscana, sono in programma interventi introdotti e moderati da Giuseppe Morbidelli, professore emerito dell’Università di Roma La Sapienza e presidente CESIFIN, del presidente ABI Antonio Patuelli, del presidente della Banca di Lucca e del Tirreno Sergio Ceccuzzi, del Professore Ordinario di Storia Contemporanea e presidente dell’Accademia La Colombaria Sandro Rogari e del direttore di Toscana Notizie e Difensore Civico Regione Toscana Sandro Vannini (via Maurizio Bufalini 6).

Doppio appuntamento sabato 7 ottobre e 14 ottobre ore 16 convisite guidate e laboratori presso la Casa Museo Sigfrido Bartolini a Pistoia e la Casa Museo Venturino Venturi a Loro Ciuffenna. E sempre sabato 14 ottobre presso il Lyceum Club Internazionale di Firenze alle 17 la conversazione-concerto “Richard Wagner – La poetica del puro umano” a cura di Donata Bertoldi con Il Foyer-Amici della Lirica di Firenze. Parteciperanno il musicologo Renzo Cresti, il soprano Maria Billeri e la pianista Sara De Santis con musiche di Richard Wagner (Lungarno Guicciardini 17).

Ancora presso il Lyceum Club il concerto di martedì 17 ottobre ore 17.30 “Il Suono Giovane” nel 12° anno della rassegna con la direzione artistica di Paola Besutti, con il violino di Sara Pastine e il pianoforte di Giulia Contaldo. Per l’occasione, verranno eseguite musiche di Ludwig van Beethoven e Joseph Maurice Ravel, oltre a un brano inedito di Giorgio Federico Ghedini “Elegia Drammatica” per celebrare il Premio Giorgio Federico Ghedini conferito dalla nipote in memoria del compositore al progetto “Il Suono Giovane” (Lungarno Guicciardini 17).

Redazione

Calendario Tweet

giugno 2024
L M M G V S D
« Mag    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930