Firenze: presentato il cartellone dell’Estate Fiorentina 2023

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Un budget che sfiora 1,9 milioni di euro di risorse, un impegno economico che supera anche quello dell’anno precedente, tra fondi europei tramite Pon Metro, comunali e la sponsorizzazione di Toscana Energia; quattro mesi di attività culturali, a partire dal concerto-evento del 2 giugno, 132 soggetti organizzatori coinvolti, 111 progetti diffusi, 6 eventi speciali tematici, tra cui una rassegna dedicata a Giorgio Gaber, nel ventennale della morte e una invece a don Milani nel centenario della nascita, 15 grandi festival, oltre ai 12 spazi estivi: l’Estate fiorentina, il cui titolo, «Com’è viva la città» parafrasa una nota canzone di Gaber, torna fino a settembre con un calendario più vasto che mai, composto di spettacoli, musica, arte, letteratura, cinema, incontri, per un pubblico di tutte le età. Si è svolta oggi, martedì 23 maggio, la presentazione col sindaco Dario Nardella e la vicesindaca e assessora alla Cultura Alessia Bettini. ”Presentiamo un’Estate fiorentina che quest’anno ha raggiunto il record di sempre per quanto riguarda il budget, quasi due milioni di euro, con un investimento medio a progetto che sale rispetto allo scorso anno. – ha detto il sindaco Nardella – Sarà un’edizione che toccherà tutti i Quartieri e che avrà due protagonisti principali, don Milani nel centenario della nascita, e Giorgio Gaber nel ventennale della scomparsa. Il filo conduttore e titolo è proprio un verso di Gaber: Firenze è più viva che mai e questo cartellone ne è la dimostrazione. Abbiamo compiuto la precisa scelta di non avere grandi nomi di richiamo ma di puntare sulla capillarità e sulla prossimità dove i protagonisti sono gli artisti, le associazioni, le istituzioni culturali anche piccole del nostro territorio, che sono la vera nostra grande energia”.

”Una programmazione che vede al centro i sei progetti speciali: si parte con don Milani con il centenario dalla nascita proprio in questi giorni, mentre protagonista di un altro evento sarà Giorgio Gaber nel ventennale della morte; gli altri quattro progetti sono altrettanto interessanti: portiamo la poesia in parchi e piazze, ritornano Musica e parole sul sagrato di Santo Spirito, ci sarà un importante momento dedicato al 2 giugno con musica e letture e poi replichiamo anche quest’anno le Piazze dei libri, che sbarcano in tutti i quartieri. – ha detto la vicesindaca Bettini – C’è un grande ritorno alla letteratura e alla poesia e queste iniziative vanno in questa direzione. Proseguono i 15 grandi festival, con grandi artisti di respiro nazionale e internazionale. Quello che ci piace ricordare più di tutto è che in campo c’è un’offerta ampia, multidisciplinare e capillare, la riprova di una grande partecipazione diffusa dal basso da parte di tante associazioni che in molti casi hanno anche saputo collaborare creando proficue sinergie. Questa è Firenze, questo è il valore aggiunto dell’ Estate fiorentina: avere un evento di arte e cultura praticamente in ogni strada della città. Dietro tutto ciò c’è un grande impegno e un grande lavoro anche da parte dei nostri uffici che ringrazio”. L’edizione 2023 prende il via il 2 giugno fino al 21 settembre. ”Com’è viva la città”, il claim al centro della creatività pensata per il palinsesto di quest’anno, che riprende il verso della celebre canzone di Giorgio Gaber. Il cantautore milanese è infatti il protagonista della rassegna tematica ”La Gaberiana” diffusa in tutto il quartiere 4, organizzata da Musicomedians, direzione artistica affidata ad Andrea Scanzi, giornalista, scrittore, autore e interprete teatrale, dal 1 al 20 luglio. La kermesse fa parte dei 6 grandi eventi speciali tematici previsti per quest’anno, che sono anche legati alla celebrazione di anniversari importanti, con ingresso gratuito. Ecco i seguenti. ”Le piazze dei libri 2023”, organizzata da Confartigianato Imprese Firenze, manifestazione diffusa dedicata alla promozione della lettura si svolgerà in 11 piazze dei cinque quartieri, coinvolgendo librerie del territorio, dal 27 giugno al 2 luglio. Grande evento per la Festa nazionale della Repubblica, il 2 giugno, con ”Anatomia di una Repubblica – Un viaggio nella storia dell’Italia repubblicana” promosso da Fondazione Teatro della Toscana: iniziative diffuse per tutta la giornata nelle biblioteche e poi un concerto-reading serale ad ingresso libero al Teatro della Pergola che coinvolgerà artisti ed attori delle associazioni e compagnie teatrali fiorentine e di rilevanza nazionale per ricordare, tramite la lettura di pagine di romanzi di grandi autori del Novecento, la nostra storia repubblicana dal 1946 ad oggi. La kermesse ”I giardini della poesia” organizzata da Compagnia Lombardi Tiezzi vedrà reading e performance diffusi nei maggiori parchi di tutti e cinque i quartieri della città con l’obiettivo di far riscoprire l’importanza di questo genere letterario, dal 26 al 30 giugno. ”I CARE. Don Milani 100” è l’evento tematico organizzato da Chille de la Balanza per il centenario della nascita di Don Lorenzo Milani: spettacoli, incontri e performance per ricordare il pensiero di questa figura fondamentale e l’importante insegnamento della scuola di Barbiana dal 1 giugno al 13 agosto. ”Il Mondo in Santo Spirito 2023 – Musica e Parole”, progetto organizzato da Bang! prevede una serie di incontri ed eventi artistici sul sagrato della basilica di Santo Spirito, per animare questo luogo con la cultura, dal 1 luglio al 16 settembre.

Leggi anche:   Elezioni Regionali in Toscana: centrodestra prepara l'attacco alla poltrona di Giani

Torneranno poi i consueti 15 grandi Festival: La città dei lettori ( dal 7 all’11 giugno, villa Bardini), Florence Dance Festival (dal 18 giugno al 20 luglio nel chiostro grande di Santa Maria Novella), Festival au Dèsert (28, 29 e 30 giugno, anteprima il 14 giugno, anfiteatro e parco delle Cascine), Lattexplus Festival (stazione Leopolda, Manifattura Tabacchi), Musart Festival (dal 16 al 26 luglio, in piazza santissima Annunziata), Firenze Jazz Festival (dal 5 al 10 e dal 13 al 17 settembre, luoghi vari in Oltrarno), Copula Mundi (dal 31 agosto al 3 settembre, L.U. MEN parco del Mensola), Genius Loci (28, 29, 30 settembre, complesso monumentale santa Croce), Sagrati in musica sotto le stelle (dal 9 giugno al 15 settembre, sagrati di basiliche e chiese), Italian Brass Week (23, 28 luglio, luoghi vari), Cirk Fantastik! (dal 7 al 17 settembre, parco delle Cascine), Firenze dall’Alto (dal 22 giugno al 14 settembre, luoghi vari), Secret Florence (dal 4 al 16 giugno, luoghi vari), Apriti Cinema! (dal 26 giugno al 6 agosto, piazzale degli Uffizi), Florence Folks Festival (dal 7 al 9 settembre, Manifattura Tabacchi), FloReMus (1-15 settembre). Sono 12 gli spazi estivi assegnati: parco dell’Anconella (Anconella Garden), piazza Tasso (circolo Aurora), ponte san Niccolò (il Fiorino e Habana 500), Giardino delle Rose, Lungarno del Tempio (Il Molo), le Murate caffè Letterario, Fortezza da Basso (off Bar), Giardino dell’Orticoltura, Lungarno del Tempio (la Toraia), Anfiteatro delle Cascine (Ultravox), Giardino Niccolò Galli (Light), piazza dei Tre Re. Tantissimi eventi, poi, dedicati a cinema, teatro, danza, incontri letterari, mostre, rassegne multidisciplinari, diffusi in tutti i quartieri della città. L’immagine creativa è a cura dell’illustratrice Claudia Bessi.

Tutti i dettagli sul sito www.estatefiorentina.it e sui canali social del Comune di Firenze.

Redazione

Calendario Tweet

giugno 2024
L M M G V S D
« Mag    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930