Empoli trionfa a San Siro: batte l’Inter (0-1) e scavalca Juve e Fiorentina. Prodezza di Baldanzi. Pagelle

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Quasi non ci credono, i tifosi dell’Empoli saliti a Milano: la squadra di Zanetti trionfa nella fredda serata di San Siro, battendo l’Inter e scavalcando, in classifica, Juventus e Fiorentina. Ora gli azzurri di Zanetti sono al nono posto e a sole tre lunghezze dal piazzamento per la Conference League.

Ed è di poco conto, se non per la magra consolazione nerazzurra, il fatto che l’Inter abbia giocato gran parte della gara in dieci per l’espulsione (giustissima) di Skriniar: piede sulla testa del malcapitato Caputo. L’eroe della partita è lui, Tommaso Baldanzi, aujtore del gol-partita. Il quarto in questo campionato.

La prima chance arriva al 12′ ed è per gli ospiti. De Winter lancia lungo scavalcando Bastoni e trovando Cambiaghi, che stoppa e calcia con il destro ma trova Onana pronto a deviare in corner. I toscani giocano bene e al 17′ ripartono con grande rapidità portando al tiro Caputo, conclusione che termina in angolo dopo una deviazione in scivolata di De Vrij. Gli uomini di Inzaghi si vedono per la prima volta al 20′, quando Calhanoglu cambia gioco dalla destra trovando Dimarco, mancino al volo e Vicario si salva di piede.

I nerazzurri tornano a spingere al 32′ quando Dimarco rimette in mezzo una palla al volo trovando Lautaro che va di prima intenzione con il sinistro ma mette a lato. I padroni di casa attaccano, ma al 40′ Skriniar commette una grave ingenuità quando, già ammonito, si prende il secondo giallo dopo un’entrata in ritardo ai danni di Caputo lasciando così i suoi in inferiorità numerica.

La banda di Zanetti riparte all’attacco e al 6′ ci vuole uno strepitoso intervento in scivolata di Darmian per evitare una conclusione a botta sicura di Caputo che si trovava tutto solo a pochi metri dalla porta. Bandinelli e compagni ci riprovano al 12′ quando Bajrami viene liberato al tiro da posizione defilata in area, con Onana che respinge in tuffo. Il gol degli ospiti è nell’aria e arriva al 21′. Baldanzi, entrato da due minuti, avvia l’azione e serve Bajrami che gli restituisce palla, con il giovane classe 2003 che calcia forte con il sinistro dal limite sorprendendo un Onana non irresistibile per quello che sarà il gol vittoria. Dopo una girandola di cambi, i freschi vincitori della Superocoppa si rivedono alla mezz’ora quando Calhanoglu dalla destra serve in area il neo entrato Dzeko che in girata calcia fuori di poco. Al 32′ De Vrij sfiora il pari centrando in pieno la traversa di testa dopo un corner battuto da Asllani.

L’assalto finale degli uomini di Inzaghi non ha l’esito sperato e il risultato non cambierà più. L’Inter perde così una ghiotta occasione per scavalcare il Milan e rimane terza a quota 37. Per l’Empoli arrivano invece tre punti di enorme prestigio che catapultano la squadra al nono posto a 25 punti. Appunto davanti a Juve e Fiorentina: ci sarà da divertirsi, domattina, 24 gennaio 2023, a far colazione nei bar empolesi.

Sandro Bennucci

Tabellino e pagelle

INTER (3-5-2): Onana 5; Skriniar 4, De Vrij 5.5, Bastoni 5.5; Darmian 6 (26’st Dzeko 5.5), Barella 6 (26’st Asllani 6), Calhanoglu 6, Mkhitaryan 5 (32’st Lukaku sv), Dimarco 5 (26’st Gosens 5.5); Correa 5.5 (1’st Bellanova 5.5), Martinez 5. In panchina: Cordaz, Brazao, Acerbi, D’Ambrosio, Dumfries, Zanotti, Gagliardini, Carboni, Curatolo. Allenatore: Inzaghi 5

Leggi anche:   Turismo: Roma, Firenze e Venezia le mete preferite, segue Pisa

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario 6.5; Ebuehi 6.5, De Winter 7, Luperto 6.5, Parisi 6.5; Akpa-Akpro 6 (1’st Haas 6), Henderson 6.5 (29’st Fazzini 6), Bandinelli 6.5; Bajrami 7 (29’st Satriano sv); Cambiaghi 6.5 (19’st Baldanzi 7.5), Caputo 6.5 (45’st Walukiewicz sv). In panchina: Perisan, Ujkani, Cacace, Stojanovic, Degli Innocenti, Ekong, Pjaca. Allenatore: Zanetti 7

ARBITRO: Rapuano di Rimini 6,5

MARCATORE: 21’st Baldanzi

ESPULSO: al 40’pt Skriniar per doppia ammonizione

Ammoniti: Akpa-Akpro, Henderson, Barella, Parisi, Dzeko

Calendario Tweet

febbraio 2023
L M M G V S D
« Gen    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728