Fratelli d’Italia: “Nessun veto su Salvini al Viminale”. La Camera convocata per il 13 ottobre

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Lo stato maggiore di Fratelli d’Italia smentisce seccamente che ci siano veti su Salvini al Viminale. Ne ha parlato il deputati Fabio Rampelli, prima della riunione dell’esecutivo nazionale del partito, durata due ore e mezzo, nella sede di via della Scrofa. Intanto è stata ufficializzata la convocazione, per giovedì 13 ottobre alle 10, della prima seduta della XIX legislatura della Camera dei deputati. All’ordine del giorno figurano: la costituzione dell’Ufficio provvisorio di Presidenza; la costituzione della Giunta delle elezioni provvisoria e la proclamazione di deputati subentranti; l’elezione del Presidente (per scrutinio segreto). In base a quanto disposto dal Regolamento, la seduta sarà presieduta da Ettore Rosato nella sua qualità di vicepresidente più anziano per elezione tra quelli della legislatura precedente.

Ma torniano a Salvini. "Non mi risulta che ci sia un veto sull’approdo di Matteo Salvini al Viminale, comunque adesso stiamo andando a questa riunione per capire il quadro. Poi sarà Giorgia Meloni, quando riterrà, a informarvi", ha detto Rampelli. "Polemiche? Non so dove siano queste polemiche sinceramente, ci sono tre partiti che devono comporre un governo, è normale che discutano anzi mi pare che le cose stiano andando benissimo, perché non c’è proprio alcuna polemica", ha aggiunto Rampelli, e a chi gli domandava della "lista della spesa" della Lega sui ministeri ha replicato: "Tutti hanno una lista della spesa, non credo che questo possa essere rappresentato come un problema. Hanno dato delle indicazioni su cui si discuterà. Nervosismo non c’è – ha aggiunto -, l’attenzione legittima del circuito mediatico crea molto più nervosismo di quanto ce ne sia nella realtà".

All’esecutivo di Fratelli d’Italia hanno partecipato, tra gli altri, Andrea Delmastro, Ignazio La Russa, Fabio Rampelli, Raffaele Fitto, Marcello Gemmato, Tommaso Foti e i capigruppo parlamentari Luca Ciriani e Francesco Lollobrigida.

La leader di Fdi, al suo arrivo, uscendo dalla macchina con il cellulare in mano, ai cronisti che le chiedevano se stesse leggendo la lista dei ministri, lei ha risposto che stava leggendo degli sms. Quindi, incalzata, alla domanda se tra i messaggi ci fossero anche quelli di Matteo Salvini, Meloni ha annuito sorridendo.

Ernesto Giusti

Leggi anche:   Qatar 2022: Gli Usa eliminano l'Iran (1-0) e volano agli ottavi. L'esultanza di Biden

Calendario Tweet

dicembre 2022
L M M G V S D
« Nov    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031