Fiorentina: battere la Juve (sabato, ore 15, Dazn). A Italiano servono l’impresa e i gol. Formazioni

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

E’ in graticola, Vincenzo Italiano. Il pastrocchio di Udine, con quella formazione piena zeppa di seconde linee, grida vendetta. Arriva, e non è un male, la sfida al Franchi contro la Juve, ossia la madre delle partite di un’intera stagione. Difficilissima come scalare l’Everest in pieno inverno, ma appunto per questo quasi perfetta per dimostrare che la Fiorentina è ben altra cosa rispetto a quel ruolino di marcia in campionato che parla di una sola vittoria (grazie alla papera del portiere cremonese Radu), due pareggi (Empoli e Napoli) e una sconfitta che brucia (appunto Udine).

ITALIANO – E’ chiaro che per vincere bisogna soprattutto far gol, capacità che i viola hanno smarrito dal 18 agosto (vittoria in casa col Twente). Ma se non dovesse arrivare un partitone contro la Juve (condito dai tre punti), la situazione rischierebbe di precipitare. Con l’aggravante dei voti di mercato che potrebbero diventare molto negativi. Italiano sa perfettamente che, senza risultati e senza gol, la sua credibilità vacilla. E’ un azzardo cambiare una squadra per nove undicesimi. Ed è ardito sostenere che molti giocatori non possono fare una partita ogni tre giorni. A parte il fatto che è così per tutte le formazioni che sono grandi o aspirano a diventarlo (giocano Champione ed Europa League), bisogna dire a ragazzi che hanno fra 20 e 30 anni di non lamentarsi. Fuori dal calcio, è sperimentato, va anche peggio. Se poi dietro quella frase ("C’è chi non può giocare ogni tre giorni") c’è un messaggio cifrato allora si spieghi meglio. I tifosi viola hanno diritto di sapere senza dover fare gli 007.

PRESTAZIONE TOP – Ma di tutto quel che ho scritto, l’allenatore è perfettamente consapevole. Infatti in conferenza stampa ha detto: "La Juventus è una squadra fatta di grandi campioni, che è pericolosa in tutti i suoi effettivi, che ti puo’ far gol in qualsiasi modo ed e’ forte quando difende, quindi ci vuole una prestazione top da parte di tutti, sia da chi entra subito in campo che da chi subentra, e su questo aspetto dobbiamo migliorare. Dobbiamo essere tutti al massimo per affrontare una squadra forte, ci stiamo preparando bene e speriamo domani di rispondere presente". E ancora: "Cercheremo di limitare tutte le fonti e le qualità della Juventus. Loro non sono solo le punizioni di Vlahovic, non sto qui ad elencare i calciatori che militano nella squadra bianconera, le qualità che hanno ed i campioni che sono. Dobbiamo pensare a noi, a metterli in difficoltà, a lavorare bene in entrambe le fasi perché quando ci mettiamo in testa di farlo, lo facciamo bene. Sappiamo quanto sia importante la gara di domani per Firenze, per la classifica, per noi stessi, per rimediare e ripartire dopo una una sconfitta, le motivazioni ci sono tutte".

PIENONE – E a proposito di tifosi viola, mancano solo 3000 biglietti al tutto esaurito del Franchi per la sfida di domani. "Il nostro stadio – ha proseguito Italiano – può trascinarti, accompagnarti a portarti a disputare prestazioni di grandissimo livello incutendo timore al nostro avversario. Ci aspettiamo che domani ci dia una mano per tutta la partita come è avvenuto contro il Napoli. Rifaccio un appello ai nostri tifosi perche’ stiano con noi dal 1′ al 96′, poi al triplice fischio finale tireremo le somme". Quindi il rammarico: "Non ci siamo goduti la grande prestazione fatta con il Napoli visto che dopo due giorni abbiamo rigiocato, abbiamo archiviato e siamo dovuti ripartire, ed ora dobbiamo archiviare la delusione e l’amarezza per la sconfitta di Udine. Dobbiamo cercare di avere equilibrio, non esaltarsi e non deprimersi".

Leggi anche:   Carnevale di Viareggio 2024: cordoglio per le vittime del crollo a Firenze. Bandiera Burlamacca a mezz'asta

DERBY SERBO – E a proposito di chi è chiamato a fare gol, il confronto fra la Fiorentina di un anno fa, con Dusan Vlahovic capocannoniere viola fino a gennaio con 17 reti, e quella di oggi, sembra impietoso, visto che la Fiorentina non segna da quattro partite consecutive. Vlahovic non troverà un ambiente favorevole, al Franchi. Dove troverà un altro attaccante serbo, Luka Jovic, voglioso di dimostrare di non essere da meno sotto porta. Ecco, l’occasione è giusta. "L’attaccante di mestiere deve fare gol e c’è chi nasce sveglio e ce l’ha nel sangue, e c’è chi deve arrivarci attraverso il lavoro -ha spiegato Italiano-. I nostri attaccanti centrali, Jovic, Cabral e Kouame, nel momento in cui vanno in campo devono tirare fuori le loro qualità e caratteristiche. C’è chi ha nelle corde 20 gol senza fare allenamenti e c’è chi li ha allenandosi duramente. Noi lavoriamo per portare i nostri attaccanti a fare gli stessi gol che ha fatto Vlahovic l’anno scorso". Il tecnico ha annunciato che non ci saranno Bonaventura e Duncan, mentre altri, come Sottil e Nico Gonzalez, sono in dubbio. "Io integralista? Mi sento un allenatore che agisce in base alle informazioni che mi danno i giocatori. Se loro stanno bene li ripropongo, se non sono in grado di fare prestazione, li tutelo".

ALLEGRI – Anche Massimiliano Allegri è prudente: "Contro la Fiorentina non è la partita più importante, ma certo la più difficile. A Firenze è sempre complicato, è importante fare risultato, ma anche con la Salernitana non sarà semplice nel prossimo turno, l’ho vista ieri ed è una buona squadra: ma pensiamo una partita alla volta". Per Allegri, dunque, la Fiorentina vale la Salernitana. Un motivo in più per fargli cambiare idea con una grandissima prestazione viola.

Sandro Bennucci

Le probabili formazioni

FIORENTINA (4-3-3): Gollini; Dodo, Milenkovic, Igor, Biraghi; Amrabat, Mandragora, Barak; Ikoné, Jovic, Gonzalez (Sottil). All. Italiano

Indisponibili: Castrovilli, Duncan Bonaventura

JUVENTUS (4-3-3): Perin; De Sciglio, Bremer, Danilo, Alex Sandro; Locatelli, Paredes, Miretti; Cuadrado, Vlahovic, Kostic. All. Allegri

Indisponibili: Chiesa, Kaio Jorge, Pogba, Szczesny

Arbitro: Doveri (Roma)

diretta tv DAZN, ore 15

Calendario Tweet

febbraio 2024
L M M G V S D
« Gen    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829