Piombino, rigassificatore: il sindaco attacca Giani, che risponde per le rime

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

“Oggi ho inviato al presidente della Regione Eugenio Giani una lettera nella quale, alla luce della caduta del Governo Draghi e la conseguente instabilità politica del Paese, gli chiedo di dimettersi dal ruolo di commissario straordinario per la realizzazione del rigassificatore a Piombino.
Viste le ormai imminenti elezioni, ritengo giusto che la decisione sul futuro di questo progetto così dannoso per la città sia rimesso nelle mani della futura guida politica del Paese nella sua piena capacità e le dimissioni del commissario sono indubbiamente un valido strumento per interrompere il procedimento amministrativo fino alla formazione del nuovo esecutivo”. Così Francesco Ferrari, sindaco di Piombino.

Fulminea risposta di Giani: “Io al sindaco di Piombino Francesco Ferrari rispondo con Dante Alighieri: ‘Non
ti curar di loro, ma guarda e passa’. Il sindaco di Piombino per come l’ho conosciuto in questi anni, sa solo dire ‘no’. Non gli ho mai sentito illustrare un obiettivo che poi si è realizzato. Quindi continui per la sua strada, quella della polemica e del creare intorno a sé il consenso populista. Io, invece, mi preoccupo di fare per Piombino”.

Leggi anche:   F1 GP Ungheria: vince Verstappen, Ferrari solo al 4° e 6° posto

Calendario Tweet

agosto 2022
L M M G V S D
« Lug    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031