Precarie storiche della Piaggio protestano salendo sul tetto

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Le precarie storiche della Piaggio, a cui non è stato rinnovato il contratto stagionale in forza delle disposizioni del decreto dignità, hanno occupato il tetto del Polo Sant’Anna Valdera a Pontedera, che si trova proprio di fronte alla direzione dell’azienda. Altri disoccupati a causa dei provvedimenti del governo Draghi.

Le manifestanti chiedono spiegazioni chiare in merito al posto di lavoro. «Non ci fermeremo fino a quando non sarà fatta giustizia per tutti i precari ‘usa e getta’ di oggi e di domani», sottolineano le lavoratrici insieme a Usb di Pisa e Livorno. Il sindacato di base chiede che da parte di Piaggio venga rispettato il principio di anzianità lavorativa nelle stabilizzazioni e che «le prime lavoratrici che varcheranno i cancelli dello stabilimento con un contratto stabile siano le precarie storiche licenziate dopo 15 anni. La reintroduzione di criteri certi e trasparenti sulle assunzioni non si discute».

Leggi anche:   Fisco: a Natale fa festa, 11,8 miliardi sottratti alle tredicesime. Tartassati dipendenti e pensionati