Voghera: assessore Adriatici torna in libertà, scaduti termini domiciliari

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

L’ex assessore alla Sicurezza del Comune di Voghera Massimo Adriatici che il 21 luglio uccise con un colpo di pistola in una piazza della città Youns El Boussettanoui di origini marocchine, è un uomo libero. Sono infatti scaduti i termini degli arresti domiciliari.

«Da oggi Adriatici è un uomo libero. Resta indagato ed è giusto che le indagini proseguano, senza frenesia, per cercare di chiarire tutti i dettagli di una vicenda che per noi rientra nella piena legittima difesa», spiega Gabriele Pipicelli, difensore dell’ex assessore. Negli ultimi tempi Adriatici, avvocato penalista, aveva usufruito di diversi permessi per andare a lavorare: ora potrà farlo senza chiedere autorizzazioni.

Leggi anche:   Botswana, Covid-19: scoperta nuova «variante dell’orrore», l'allarme dell'Oms