Auto: immatricolazioni in calo (-19,4%) a luglio. Mancavano gli incentivi

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

In Italia nel mese di luglio sono state immatricolate 110.292 auto, il 19,4% in meno dello stesso mese del 2020. Nei sette mesi dell’anno – secondo i dati del ministero dei Trasporti – le immatricolazioni sono state 995.239, con un incremento del 38% sull’analogo periodo dell’anno scorso.

A pesare secondo le associazioni di categoria l’assenza degli incentivi per l’acquisto di auto meno inquinanti, che sono ripartiti solo ad agosto.
A luglio, evidenzia peraltro l’Anfia, le ibride per la prima volta in assoluto superano le vetture a benzina.
Frenata anche per Stellantis che registra il 20,3% in meno di immatricolazioni rispetto allo stesso mese del 2020. Da inizio anno le immatricolazioni del gruppo sono 390.897, in crescita del 39,4% sull’analogo periodo dell’anno scorso

Leggi anche:   Covid-19 scuola: flop del governo, centinaia di classi tornano in Dad