Vaccinazioni Francia: la gente preferisce il vaccino Pfizer, diffida di altri

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Il quotidiano Libero ci informa che anche in Francia scoppia caos vaccini, conseguenza delle incertezze della Ue.  I francesi  diffidano di AstraZeneca e di Moderna. Nella regione di Parigi su 6.700 appuntamenti settimanali, la quasi totalità dei pazienti ha espresso la volontà di farsi vaccinare con il Pfizer/BioNTech. Centinaia invece gli appuntamenti ancora disponibili con Moderna, anche se come noto il siero americano utilizza la tecnica a RNA messenger di Pfizer e ha una efficacia dichiarata contro il coronavirus e le sue varianti del 90 per cento. Sicuro, dunque, eppure non ispira fiducia.

Nel nostro centro di vaccinazioni all’ospedale Avicenne – spiega a BFM-TV il dotto Frédéric Adnet, capo del pronto soccorso locale – constatiamo una reticenza per il vaccino Moderna. Mentre per AstroZeneca pesa a livello mediatico il numero di casi di morti sospette legate a trombosi insorte nei giorni successivi alla prima vaccinazione, per Moderna non riusciamo a spiegare questo deficit di popolarità, si lamenta Katy Bontinck, assessore alla Sanità della Seine-Saint-Denis, il dipartimento dello Stade de France, intervistata da Le Parisien -, forse perché finora è stato meno utilizzato in Francia ed è quindi meno noto. In ogni caso, non una buona notizia perche il rifiuto di vaccinarsi con le alternative di Pfizer rallenta inevitabilmente la campagna vaccinale.

Leggi anche:   Obbligo vaccinale: è necessario in società democratiche. Lo dice la Cedu