Pensioni: rata di marzo in pagamento dal 23 febbraio alle Poste

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

È già online il calendario dei pagamenti della pensione di marzo ritirata presso Poste Italiane: si comincia il 23 febbraio, come sempre in anticipo ed in ordine alfabetico per evitare assembramenti Covid. Per chi ha scelto l’accredito la data di disponibilità dell’assegno è per tutti la stessa (bisogna essere titolare di Libretto di Risparmio, Conto BancoPosta o Postepay Evolution), mentre chi ha una carta Postamat, Carta Libretto o Postepay Evolution può prelevare nello stesso giorno la pensione da uno dei 7mila ATM Postamat dislocati su tutto il territorio nazionale.

Infine, chi si reca allo sportello per il ritiro in contanti deve seguire il seguente calendario in base al cognome del titolare della pensione:

dalla A alla B martedì 23 febbraio,
dalla C alla D mercoledì 24 febbraio,
dalla E alla K giovedì 25 febbraio,
dalla L alla O venerdì 26 febbraio,
dalla P alla R sabato mattina 27 febbraio,
dalla S alla Z lunedì 1° marzo.

Gli over 75 che non hanno già delegato qualcuno al ritiro, possono farne richiesta ai Carabinieri, che poi porteranno la pensione a casa dell’interessato.

Ricordiamo che il pagamento della pensione in anticipo è stato disposto almeno fino al prossimo maggio. Sempre per evitare assembramenti, considerato il perdurare dell’emergenza Coronavirus. La data valuta resta comunque quella del primo giorno bancabile del mese, che è anche il giorno di accredito per chi riceve il trattamento su conto bancario.

Leggi anche:   Fiorentina-Roma (mercoledì, 20,45, sky): viola con rabbia e orgoglio. Formazioni