Prandelli: «Squadra troppo fragile, bisogna cambiare mentalità»

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Cesare Prandelli non cerca scuse: «La Fiorentina è una squadra fragile. Quando le cose non vanno bene i giocatori si perdono, non sanno reagire. C’è un problema a livello mentale. Tecnicamente i ragazzi sono sicuramente bravi, ma non riescono a trovare il bandolo della matassa nei momenti difficili. Sono dluso, certo. Capisco che dovremo lavorare molto, soprattutto per dare iniezioni di fiducia. E’ la cosa che serve di più, in questo momento».

Analizzando la partita, Prandelli dice: «Ripeto: non cerco scuse. Ma avevamo impostato la partita con Bonaventura che all’ultimo momento ha dovuto rinunciare a entrare in campo. Anche l’uscita di Ribery ci ha messo in grave difficoltà. L’ho detto: quando le cosenon vanno ene i ragazzi non sanno trovare il modo per ribaltare la situazione. Ognuno si chiude in se stesso e tutto finisce lì. Il mercato? In questo momento non ne voglio proprio parlare. I giocatori sono questie bisogna, insieme, trovare il modo per tornare a vincere le partite».

Felicissimo, invece, Pippo Inzaghi: «Abbiamo fatto la partita perfetta. Vincere a Firenze non è mai facile. Ero convinto che avremmo disputato una buona prova, ma la squadra è andata oltre le mie aspettative. Siamo riusciti addirittura a non fare mai tirare in porta la Fiorentina. Va benissimo così. Dico grazie a tutti i miei giocatori».

Ernesto Giusti

Leggi anche:   Covid-19: Superata la soglia dei 50.000 morti