Ristori:Nardella chiede al governo fondi per buoni pasto, per alleviare crisi sociale

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

«Rivolgo un appello al Governo affinché accanto a ristori che sono fondamentali possa esserci anche un aiuto per la crisi sociale. Ci sono sempre più persone in difficoltà, non riescono ad avere anche i minimi sostentamenti, i nuovi poveri del virus: mi auguro che il Governo metta in condizione isindaci di distribuire una nuova partita di buoni pasto come già statofatto all’inizio di questa emergenza». Lo ha detto il sindaco di Firenze, Dario Nardella, in collegamento con ‘Buongiorno’ su SkyTg24. Mi auguro che per il 2021 ci sia un piano economico forte, di rilancio, perché i ristori da un lato danno una risposta nell’ immediato, ma il piano economico ci deve permettere di fare la traversata del deserto dell’anno prossimo, ha aggiunto Nardella. Il sindaco di Firenze ha poi rivolto un appello ai cittadini toscani. Peggio di questa fascia rossa che abbiamo in Toscana – ha detto – c’è solo il rischio di sprecarla. So che molti commercianti soffrono, si lamentano e protestano ma se noi stringiamo i denti riusciremo a tornare a una condizione più normale in vista del Natale. Non buttiamo via questo sforzo straordinario, anche perché mancano ormai poche settimane all’arrivo del vaccino.

Leggi anche:   Salvini: «Appello a Mattarella sullo stop ai decreti sicurezza. Camera bloccata inutilmente»