Salerno: coprifuoco violato (pacificamente) anche nella città di De Luca

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Coprifuoco violato anche a Salerno, città del governatore della Campania Vincenzo De Luca. Ieri sera in circa 200 tra commercianti, gestori di locali e cittadini hanno tenuto una manifestazione nel centro di Salerno con inizio alle 23, orario incui è partito il coprifuoco previsto da un’ordinanza regionale. Tra gli slogan esposti «La politica uccide più del Covid» e «Uniti per non fallire». Il presidio si è trasformato in un corteo che si è sviluppato lungo via Roma e corso Vittorio Emanuele fino a piazza Portanova. I manifestanti, molti con fiaccole e lumini a simboleggiare la morte delle imprese e del commercio, hanno intonato cori contro De Luca. Già in mattinata alcune sigle riunite nell’Associazione commercianti per Salerno avevano inscenato una protesta esprimendo le proprie perplessità per il coprifuoco, ancor prima dell’annuncio del governatore campano di un nuovo lockdown poi arrivato nel primo pomeriggio. Entrambe le manifestazioni hanno avuto carattere pacifico e non si sono registrati momenti di tensione con le forze dell’ordine.

Leggi anche:   Coppa Italia: Fiorentina-Inter si giocherà al Franchi il 13 gennaio