Coronavirus: spettro lockdown a Natale. Conte non smentisce

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Il virologo Crisanti prospetta un lockdown a Natale: anzi, lo giudica inevitabile, anche se ucciderebbe definitivamente la fragilissima economia italiana. Conte ha commentato le parole del virologo: «Io non faccio previsioni per Natale – ha detto -, io faccio previsioni in questo momento delle misure più adeguate idonee e sostenibili per prevenire un lockdown ma è chiaro che molto dipenderà dal comportamento dei cittadini. Adesso questa nuova ondata l’affronteremo con grande senso di responsabilità, con grande sensibilità, afferrando quelli che sono i valori in gioco. E smettiamola di far polemica, di fare discorsi astratti, di fare discussioni e dibattiti, qui bisogna essere concreti. C’è da tutelare la salute». A lui, questa è l’impressione, preme soprattutto star lì a comandare. La stabilità del governo è l’unica sua preoccupazione.

E a chi gli chiede se possa esserci un lockdown in Campania, Conte risponde: «Lo schema è molto chiaro: continueremo ad aggiornarci costantemente con le Regioni. La formula vincente è collaborare, collaborare, collaborare. Per la Campania come per le altre Regioni abbiamo predisposto la possibilità per i presidenti di introdurre misure restrittive non appena se ne presentasse la necessità, per quelle di allentamento occorre invece un’intesa con il ministro della Salute».

Ernesto Giusti

Leggi anche:   Coronavirus in Toscana: 48 morti, oggi 20 novembre. E 2.207 contagi. Sfondata quota 90mila