Pelè: «Cristiano Ronaldo meglio di Messi. Ma io sopra a tutti»

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Nel momento di stallo del calcio, bloccato da coronavirus, si riparla dei massimi sistemi: Pelè giudica i grandissimi. Ma insiste nel mettere se stesso sopra a tutti. Afferma: «Tra CR7 e Messi c’è molto equilibrio ma mi sembra che oggi Cristiano Ronaldo sia il più stabile, continuo, e da almeno 10 anni è su quel livelli. Non è tanto talentuoso quanto Neymar sul piano tecnico, ma è più abile in tutte le altre qualità che fanno un grande giocatore».

O Rey Pelè torna così sulla disputa tra chi sia il miglior giocatore del momento tra i campionissimi di Juventus e Barcellona che in due hanno vinto 11 palloni d’oro e segnato la bellezza di 1500 reti. «Penso – dice Pelè – che il portoghese sia il migliore perché è più coerente, ma non si può dimenticare Messi, ovviamente. Però il numero 10 del Barcellona non è un attaccante -prosegue il fuoriclasse brasiliano ai microfoni di Pilhado -. Cristiano più forte di me? Bisogna dire la verità: mio papà e mia mamma hanno chiuso la fabbrica, di Pelé non ce ne saranno più».

E stilando un elenco dei più grandi campioni di sempre, Pelé conclude: «Non possiamo dimenticare Zico, Ronaldinho e Ronaldo. E in Europa, Franz Beckenbauer e Johan Cruyff. Ora, non è colpa mia, ma penso che Pelé sia stato migliore di tutti loro». Pelé ha omesso di pronunciare il nome di Diego Armando Maradona segno che la rivalità tra i due è ancora viva.

Paulo Soares

Leggi anche:   Coronavirus: incontro governo - opposizioni, si apre un minimo dialogo