Arriva a Messina Sea Watch con altri 194 presunti naufraghi, Malta non li ha voluti

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Ieri Sea Watch aveva lanciato l’appello su twitter: «Sei giorni fa abbiamo chiesto un #portosicuro all’Italia. Da allora siamo rimasti in area SAR e abbiamo salvato altre 73 persone. Siamo in contatto con Stato di bandiera e ribadito richiesta POS 3 volte, anche a #Malta. 194 naufraghi sono così bloccati a bordo della #SeaWatch». malta non risponde, ma arriva ovviamente il soccorso giallorosso dall’Italia: «Sea Watch ha finalmente un Pos. Navighiamo ora verso Messina , felici di portare le persone soccorse a terra». Lo scrive su Twitter Sea Watch, che nei giorni aveva soccorso 194 persone al largo della Libia. Ieri avevano anche fatto appello all’Unione europea. Nella tarda serata di ieri è stato assegnato, dunque, Messina come porto sicuro. Questo il comunicato della Ong, alla quale il Viminale ha concesso il permesso di attracco. Speriamo che ci siano controlli accurati, il pericolo potrebbe venire anche da quella parte.

Leggi anche:   Toscana: 2.000 nuove unità nel servizio sanitario, Rossi firma l'ordinanza